Cuccioli e mamma

Consigli adozione gatto Certosino, farlo sentire a suo agio in casa

Come procedere con l’adozione gatto Certosino? Questa è una domanda che ci viene posta spesso dalle persone interessate ad accogliere nella propria casa un cucciolo a quattro zampe. Quando si decide di acquistare un gatto di razza, infatti, è sempre bene tenere presente alcune semplici regole per far sì che l’allevamento a cui vi rivolgete sia affidabile.

Anzitutto, a seguito di un primo colloquio telefonico con l’allevatore, è bene verificare di persona le condizioni dell’allevamento. Successivamente, bisogna chiedere di visionare il pedigree dei genitori e i libretti sanitari anche dei cuccioli, in modo tale da capire lo stato di salute dei gatti. Inoltre, si può verificare gli eventuali test dei riproduttori (FIV, FELV ecc…).

In ogni caso, sappiate che non si adotta mai un cucciolo prima dei 3 mesi di vita: è fondamentale che esso trascorra questo periodo con la sua mamma. In mancanza di questo tempo in compagnia della madre, infatti, il cucciolo potrebbe sviluppare problemi comportamentali o di salute.

Cuccioli e mamma

Consigli adozione gatto: come accoglierlo in casa

Una volta uscito dall’allevamento e giunto a casa, il cucciolo di gatto si troverà sicuramente spiazzato a causa del nuovo ambiente ma anche della mancanza di mamma e fratellini. Riportiamo di seguito alcuni consigli per limitare al massimo lo stress causato da questo cambiamento improvviso. Prima di tutto, non appena arrivati a casa lasciate il cucciolo libero di esplorare l’abitazione: in questo modo potrà accedere alle stanze, secondo quanto deciderete di permettergli, e inizierà a costruire i propri campi territoriali.

Per quanto riguarda la cura del gatto, è opportuno lasciargli a disposizione del cibo (se possibile lo stesso che veniva utilizzato nell’allevamento da cui lo avete preso) in modo tale che possa consumarlo quando preferisce durante l’arco della giornata. La cassetta igienica andrà collocata in un luogo tranquillo, lontano dal cibo; per la tipologia di sabbia da collocare, cercate di evitare quelle profumate. Per quanto concerne i giochi, procuratevi subito uno o più graffiatoi per evitare che il cucciolo danneggi mobili o divani. Inoltre, vi consigliamo di arricchire l’ambiente con altri giochi: ad esempio quelli in elevazione, tunnel, oggetti appesi, scatole forate con giocattolini.

Infine, non forzate la conoscenza con il cucciolo: non abbiate fretta di toccarlo o prenderlo in braccio, in quanto avrà bisogno di tempo per interagire con voi al fine di instaurare un rapporto di fiducia reciproca. Tuttavia, non appena ve ne darà la possibilità, dategli attenzioni il più possibile durante la giornata!

2 Comments
  • BrianFaw
    Posted at 16:09h, 03 Aprile Rispondi

    Thank you so much for sharing this good web-site.

  • JamesnaF
    Posted at 07:40h, 23 Aprile Rispondi

    You have the most impressive websites.

Post A Comment