gatto sulla neve

Prendersi cura del gatto in inverno: alcuni pratici consigli

 

gatto sulla neve

L’inverno si sta avvicinando: temperature basse, pioggia, forti temporali e neve saranno all’ordine del giorno. Anche in situazioni climatiche rigide, i nostri gatti possono comunque voler uscire di casa per fare un giro: non possiamo infatti recluderli!

Pur avendo una temperatura corporea più alta rispetto a quella di noi esseri umani, questa non basta per proteggerlo dal freddo e dall’umidità. Inoltre, al contrario dei cani, i nostri amici gatti non sono molto favorevoli ad indossare cappottini o altre coperture… come comportarci allora? Come assicurarci che il nostro gatto sia protetto, sano e in forze anche in inverno? Ecco alcuni consigli da seguire!

 

Garantire zone protette dal freddo

 

Innanzitutto, assicuriamoci sempre di avere delle zone all’aperto che siano ben riparate e protette dalle intemperie: in questo modo il gatto abituato a stare all’aria aperta, avrà a disposizione un luogo sicuro in cui rintanarsi nel caso in cui la temperatura diventi troppo rigida. Qualche idea? Possiamo creare delle vere e proprie cucce coperte vicino ai muri della casa e rinforzarle con coperte di lana!

Somministrare cibo con più calorie

 

Generalmente, i gatti abituati ad uscire hanno bisogno di un apporto calorico maggiore rispetto a quelli che passano le giornate sonnecchiando sul divano. Questa necessità aumenta durante il periodo invernale! Se siamo soliti tenere le ciotole del gatto all’esterno, dobbiamo fare attenzione che il cibo (e soprattutto l’acqua) non si congelino e siano sempre presenti.

 Attenzione ad ogni spostamento!

 

In inverno, i gatti amano accoccolarsi sotto le macchine per trovare riparo e godersi il tepore di un motore appena spento. Se abbiamo un gatto che spesso sta all’aria aperta, oppure viviamo in un quartiere con diversi gatti, prestiamo massima attenzione ogni qual volta prendiamo la macchina!

Come comportarsi se il gatto esce e cosa fare in caso di congelamento

 

Se proprio non riusciamo ad evitare che il nostro gatto, in inverno, faccia una passeggiata all’aria aperta, cerchiamo di farlo uscire negli orari meno freddi o durante giornate particolarmente soleggiate. Se le temperature esterne sono particolarmente avverse, cerchiamo di distrarlo proponendogli coccole, una fonte di calore a cui stare vicino come un camino o una stufa e giochi sempre nuovi.

Ci auguriamo che non si verifichi mai ma, nel caso in cui il nostro gatto mostrasse segni di congelamento, dobbiamo subito cercare di dargli calore e riparo. Le zone maggiormente a rischio di ipotermia sono le estremità: orecchie, naso, coda e zampe; controlliamole ogni volta che il nostro micio rientra dalla passeggiata e, se mostrano segni di ipotermia, immergiamole in acqua calda e portiamolo al più presto da un veterinario.

Prestiamo sempre massima attenzione e cura verso i nostri gatti, ne saranno immensamente contenti!

No Comments

Post A Comment